“Cucine & Ultracorpi” alla Triennale

cucine-e-ultracorpi-triennale

Da “invasori” a “cospiratori”. Nel romanzo di fantascienza “L’invasione degli Ultracorpi” di Jack Finney (1955), portato sul grande schermo da Don Siegel, gli alieni entrano nel quotidiano degli esseri umani, mescolandosi alle persone per assumerne la forma e prendere il sopravvento. Lo stesso concetto è il punto di partenza del nuovo allestimento del Triennale Design Museum di Milano, curato da Germano Celant e intitolato “Cucine & Ultracorpi”.

12455-390x590In linea con il tema di Expo 2015 “Nutrire il pianeta. Energia per la vita” e anche con la Milano Design Week appena conclusa, “Cucine & Ultracorpi” racconta la lenta e inesorabile trasformazione degli utensili da cucina in macchine e automi. Un’armata “di invasori” che, dalla metà del XIX secolo, è arrivata a sostituire molte pratiche umane del cucinare. Un universo magico e sorprendente per rievocare questo paesaggio meccanizzato che attinge agli ambiti e ai linguaggi più disparati – dalla sci-fi all’horror, dalla favola al fumetto – mostrando risvolti comici e tragicomici, ironici e inquietanti della relazione “essere umano-macchina”. Circa 350 prodotti su un’area di 2000 mq descrivono l’avvento di una cucina fantascientifica, un nuovo universo di “ultracorpi”: dal frigorifero al microonde, dalla caffettiera al tostapane, dal trita rifiuti alle cappe assorbenti, dai bollitori ai mixer, dalle friggitrici alle gelatiere.

imagesE3W9MY3TPubblicità e manuali, film e documentari, libri e giochi accompagnano il visitatore nel passaggio dal manuale al tecnologico. Dai pericoli dell’ambiente cucina al regno dei frigoriferi, dalle cucine del dopoguerra alle piastre a induzione, dallo spreco alla raccolta differenziata, il percorso si snoda tra rumori, prove tattili, odori e profumi coinvolgendoci in un viaggio a più dimensioni attraverso il design dell’ultimo secolo. Uno sguardo diverso, “alieno”, sulla nostra quotidianità, che ci ricorda come tutto ciò che noi oggi riteniamo indispensabile in cucina, un tempo non lo era affatto. Dal lunedì alla domenica, dalle 10.00 alle 23.00, ingresso 12,00/10,00/8,00 euro oppure con il Biglietto Expo Milano 2015.

Potrebbe piacerti anche

Login

Reimposta password