Casa della Memoria a Milano: presentato il progetto vincitore del bando

Casa della Memoria - un rendering del progetto vincitore

Presentato il progetto vincitore del bando Casa della Memoria.

È stato proclamato il progetto vincitore del bando Casa della Memoria, concorso di idee promosso dal Comune di Milano insieme ad Hines Italia Sgr per la progettazione dell’omonimo edificio pubblico che sorgerà nel quartiere Isola nell’ambito della riqualificazione urbanistica di Porta Nuova dedicato ad architetti italiani under 40.

La giuria composta dal Presidente Stefano Boeri, dall’architetto Lides Canaia, Direttore Generale Case e Demanio, da Manfredi Catella, Presidente e Amministratore Delegato di Hines Italia Sgr, da Pier Vito Antoniazzi, rappresentante Consiglio di zona 9 di Milano, e Cesar Pelli, architetto e progettista del plano volumetrico di Porta Nuova Garibaldi, ha selezionato il vincitore del concorso dopo la prima selezione a cui hanno aderito 80 professionisti provenienti da tutta Italia e da cui lo scorso febbraio sono stati scelti i 6 finalisti.

Il progetto vincitore è presentato dallo studio associato Baukuh (Genova). Al secondo posto si è classificato il progetto presentato da Andrea Caputo StudioCarolina FoisSpedstudio (Milano) mentre al terzo quello presentato da Iotti + Pavarani (Reggio Emilia).

Una menzione speciale è stata assegnata dalla giuria al progetto presentato dallo studio associato 2A+P-A (Roma) per la capacità di includere nell’edificio una dimensione pubblica e collettiva.

Il progetto Casa della Memoria è nato dall’idea dell’amministrazione comunale di Milano di creare in Isola un edificio che ospitasse, oltre a spazi dedicati al quartiere stesso, le sedi delle associazioni che hanno scelto di fare delle propria biografia una risorsa al servizio della collettività.

Per maggiori informazioni potete visitare il sito www.porta-nuova.com.

Potrebbe piacerti anche

Login

Reimposta password