The Art of the Brick alla Fabbrica del Vapore

dav

“I sogni si realizzano…un mattoncino alla volta!” Quante volte l’abbiamo sentito dire, magari arrabbiandoci perché al momento non sembrava proprio possibile? Invece è così, parola di Nathan Sawaya, ex avvocato newyorchese e oggi

The-Art-of-the-Brick-Milano-8

inarrestabile creativo appassionato di Lego da una vita. La prova è visibile a tutti nella mostra The Art of the Brick, fino al 28 gennaio 2017 presso la Fabbrica del Vapore di Via Procaccini 4. Allestita nel cuore di Milano su un’area di 1.600 mq, The Art of the Brick immerge il visitatore nel mondo di Nathan Sawaya: più di un milione di mattoncini per opere d’arte in grado di far sorridere e riflettere sia gli adulti che i bambini. La mostra offre una grande varietà di sculture: da Il pensatore di Rodin allo scheletro di dinosauro lungo 6 m e costruito con 80.020 mattoncini LEGO. Nell’area gioco, situata alla fine del percorso, i visitatori possono dare libero sfogo alla propria creatività divertendosi con i mattoncini LEGO e i videogiochi della DM Comics messi a loro disposizione. Non prendetela sottogamba perché

the-art-of-the-brick-milano

se di gioco si tratta, è un gioco serio – come tutti i giochi più belli, del resto. The Art of the Brick è stata dichiarata dalla CNN una tra le 10 mostre da non perdere al mondo e ha già attirato milioni di visitatori da New York a Los Angeles da Melbourne a Shanghai, da Singapore a Londra, da Parigi a Roma. Biglietto intero 16 euro, ridotto over 65, studenti (14-26 anni), disabili 14 euro, bambini (dai 4 ai 13 anni) 12 euro, sotto i 4 anni ingresso gratuito. Fino al 29 gennaio 2017.

Potrebbe piacerti anche

Login

Reimposta password