Moda di carta a Villa Necchi

Isabelle de Borchgrave, Abito 'Delphos' di M. Fortuny  Foto di Guido Taroni © FAI

Osservate attentamente questi abiti sontuosi e impalpabili, fiabeschi e spettacolari: credereste mai che sono fatti di carta? Per chi desidera ammirarli in tutto il loro splendore, fino al 31 dicembre

Isabelle de Borchgrave, Abito da camera di Albertine. Foto di Guido Taroni © FAI
Isabelle de Borchgrave, Abito da camera di Albertine. Foto di Guido Taroni © FAI

presso Villa Necchi Campiglio è di scena la mostra Moda di carta, un’esposizione di oltre 30 magnifici abiti realizzati interamente in carta grazie al genio e alla sorprendente manualità di Isabelle de Borchgrave. Autentiche opere d’arte, le creazioni dell’artista e stilista belga illustrano un momento breve ma estremamente importante della storia della moda e dello stile, tra la fine dell’Ottocento e la metà del Novecento. Dai tailleur di Dior ai colorati kimono giapponesi, dai modelli di Mariano Fortuny (uno, citato da Proust, rivestiva le membra dell’amata e ribelle Albertine nella Recherche) all’abito di corte di Maria Antonietta, gli abiti di carta diventano

Isabelle de Borchgrave, Abito di corte di Maria Antonietta. Foto di Guido Taroni © FAI
Isabelle de Borchgrave, Abito di corte di Maria Antonietta. Foto di Guido Taroni © FAI

evocative presenze che animano saloni e stanze coniugando piacere estetico, curiosità storico-culturale e stupore assoluto nello scoprire le infinite possibilità di una materia semplice come la carta tra le mani dell’artista. La mostra è aperta al pubblico da mercoledì a domenica, dalle 10 alle 18 con orario continuato. Per gli iscritti FAI l’ingresso è scontato.

Potrebbe piacerti anche

Login

Reimposta password