Simbolismo, la grande mostra a Palazzo Reale

Georges Lacombe. Il mare giallo, Camaret, 1892 circa

Dal 3 febbraio al 5 giugno 2016 a Palazzo Reale Milano è in programma un mostra da non perdere: Il Simbolismo. Arte in Europa dalla Belle Époque alla Grande Guerra. Circa 150 opere

Max Klinger, Azione dalla serie Il guanto (1881)
Max Klinger, Azione dalla serie Il guanto (1881)

tra dipinti, sculture e un’eccezionale selezione di grafica rievocano l’aspirazione del Simbolismo di creare un’arte totale. Nata in quell’epoca di passaggio che avrebbe aperto le porte alle guerre mondiali, misteriosamente consapevole di un mondo che procedeva dritto verso l’abisso, l’arte simbolista parla dei grandi valori universali della vita e della morte, dell’amore e del peccato, alla costante ricerca dei misteri della natura e dell’esistenza. Il percorso espositivo spazia dalla dimensione onirica di Fernand Khnopff alle rappresentazioni demoniache di Odilon Redon, dal

Galileo Chini, L'Amore (1919)
Galileo Chini, L’Amore (1919)

sentimento di decadenza di Musil al vitalismo di Hodler, le suggestioni del gruppo di avanguardia Nabis, le interpretazioni dell’amore di Giovanni Segantini e la magia della decorazione di Galileo Chini. La mostra si chiude nell’atmosfera fantastica delle “Mille e una notte”, il ciclo decorativo realizzato da Vittorio Zecchin alla vigilia della Grande Guerra. Ingresso intero 12 €, ridotto 10.

Potrebbe piacerti anche

Login

Reimposta password